Ritratto d'ombra: una fata in poche parole

Il vuoto delle cose è la mia libertà, trasparenza di pelle e d'intenti. Non basta la barbara luce a rendermi bella. Ho toccato ogni opposto, ma per giacere ed acquietarmi è a questo grembo che devo tornare.